Email Marketing: i 3 errori più comuni commessi dalle Aziende

L' Email Marketing è uno dei canali promozionali digitali più antichi e continua a confermarsi uno dei più efficaci. Allo stesso tempo, però, è anche uno più difficili da gestire.


Il rischio di Spam costituisce il timore più grande, insieme a quello di veicolare messaggi sbagliati, esagerare con la scontistica o non analizzare correttamente i dati.


Vediamo insieme i 3 errori più comuni commessi dalle Aziende nell'ambito dell' Email Marketing.


1. Invii in orari sbagliati: studia il tuo target!


Studiare gli orari è la prima operazione fondamentale da compiere quando si prepara una strategia di Email Marketing.


In realtà il concetto alla base è quello di comprensione del proprio target di riferimento: capire gli orari lavorativi, quelli di svago e la "predisposizione" alla lettura è l'unico modo per poter raggiungere l'obiettivo.


Ovviamente alle radici di questo processo deve esserci un'analisi dei dati contestuale oltre che preventiva su cui basarsi per poter trarre conclusioni.


Spesso gli indirizzi mail a cui indirizziamo Email Marketing sono utilizzati anche a scopo lavorativo e perciò qualsiasi comunicazione che avvenga in orario "d'ufficio" è a forte rischio di perdita d'efficacia.


Scegli quindi con cura gli orari giusti per i tuoi invii e analizza come il target reagisce ad ognuno di essi!


2. Esagerare con le promozioni: studia una strategia efficace!


Il secondo errore più comune è l'utilizzo delle Mail unicamente come strumento di promozione e scontistica. Niente di più sbagliato!


Nonostante possa apparentemente o almeno inizialmente sembrare più efficace proporre sconti come contenuto principale, nel lungo periodo questa strategia porta ad una sistematica perdita di valore ed engagement con il proprio pubblico.


Senza contare, inoltre, che quando si abitua la clientela ad una costante politica di sconti sarà il proprio prodotto/servizio stesso, oltre che l'evento del taglio di prezzo in sè, a perdere di valore ed efficacia.


Quello che deve esserci alla base di una Campagna efficace di Email Marketing è lo studio di una strategia efficace in grado di fornire contenuti di valore: un ebook, un video, delle curiosità, delle guide, degli approfondimenti o anche dei blog sulla vita aziendale sono contenuti in grado di avvicinarci al proprio target e di farcelo conoscere meglio per analizzarlo e seguirlo meglio in tutte le fase del funnel.


La morale è che uno sconto potrebbe essere efficace solo al primo invio, mentre un invio costante di contenuti utili studiati a priori sulla base delle caratteristiche dei nostri lettori, farà sì che magari il cliente non compia immediatamente un acquisto, ma che nel lungo periodo inizi a seguire il Brand e ad effettuare ripetutamente acquisti.


3. Non monitorare e non seguire il cliente con le giuste automazioni: parola chiave follow-up!


Uno degli errori più comuni, infine, è quello di non fare analisi, non monitorare e non seguire con le giuste automazioni gli invii effettuati.


Ogni mail arrivata a destinazione contribuisce ad una base di dati utili a migliorare gli invii successivi. Variare i copy, le immagini, il posizionamento dei pulsanti e gli elementi che compongono la mail è il miglior modo per poter capire quale delle formule utilizzate è la più efficace per il nostro pubblico.


Per questo, è necessario far sì che esista un adeguato meccanismo di monitoraggio e controllo alla base della campagna.


• Prenditi il giusto tempo per analizzare i dati dopo ogni invio e capire se correggere in corsa determinati messaggi.

• Effettua A/B Test per capire le mail più efficaci e non fermarti mai alla prima impressione.

Il follow-up successivo all'invio è una fase fondamentale della campagna, va eseguito con alla base una strategia di automazioni efficaci pensate ad-hoc. Le automazioni sono invii automatici di email attivati in base ad azioni effettuate dal cliente.


Se, per esempio all'interno della nostra mail invitiamo l'utente ad iscriversi all'area membri del sito facciamo in modo tale di far arrivare immediatamente alla sua casella uno sconto di benvenuto, mentre se effettua il download del nostro E-book proponiamogli nei giorni successivi un contenuto simile piuttosto che un buono sconto.


Sia l'analisi dei dati che l'email automation sono oggi compresi nei migliori CRM, come quello di WiX, e possono essere utilizzate dalla maggior parte delle Aziende per raggiungere obiettivi sempre maggiori.


CreATiva è in grado di aiutarti nella creazione della tua strategia di Email Marketing . Prenota adesso una consulenza per procedere!👇